1963: Arriva ad Arogno don Walter Cereghetti, in sostituzione di don Benedetto Bernasconi.

1964: Fondazione dell’appena nata Sezione Esploratori San Michele. Primo campeggio a Cimo con la partecipazione di 11 ragazzi

1965: Don Walter fonda la branca dei lupetti in modo da dare la possibilità anche ai più piccoli di entrare nel mondo scout.

1966: Don Walter pensa che anche le ragazze devono poter vivere l’esperienza scout e fonda la sezione femminile “La Picaia”, la quale, dopo qualche anno, verrà assorbita dalla San Michele creando così una fra le prime sezioni miste del Cantone. Nello stesso anno la Sezione partecipa, in collaborazione con Riva San Vitale, al campo nazionale di Paspels (Canton Grigioni) e si classifica prima.

1964-2014: Si susseguono per 50 anni i campeggi estivi in tutta la Svizzera: dal Ticino al Vallese, dal Giura ai Grigioni e la Sezione partecipa ad altri tre campi federali, a Zweisimmen (BE) nel 1980, Wasen (BE) nel 1994 e Bilten (GL) nel 2008.

1970: Viene acquistata e costruita la prima capanna. Quella dei lupetti, dei pionieri e il magazzino sorgeranno negli anni seguenti. Il Centro Scout si completerà con l’acquisto del terreno da parte della Sezione.

2004: Anno dei festeggiamenti per il 40mo con la pubblicazione di un opuscolo che racconta tutti gli avvenimenti che hanno caratterizzato la vita della Sezione San Michele e la storia di tutti i campeggi.

2014: Festeggiamenti per il 50° della Sezione Scout S.Michele Arogno

Cinquant’anni sono trascorsi da quel giorno e la Sezione è ancora lì a testimoniare il buon seme gettato dal suo fondatore a favore di tutta la gioventù di Arogno e dei paesi limitrofi. Un lungo cammino contraddistinto da tappe significative: dalla realizzazione delle capanne come sede stabile a Cazzaga, all’acquisto del terreno, dalle settimanali riunioni del sabato, ai 50 campeggi svolti in tutte le regioni della Svizzera, dalla partecipazione ai campi cantonali e nazionali, alla formazione continua nei corsi scout degli animatori e delle animatrici: un impegno ininterrotto, instancabile, ricco di idee, di gioia, di generosità, di soddisfazioni e di gratitudine. I primi esploratori di allora sono diventati nonni, tanti sono papà e mamme, altri stanno per fondare una famiglia. Le nuove generazioni sapranno continuare questa bella avventura. Lo faranno bene, da veri scout. E allora “BUONA STRADA”.

© 2019 Scout Arogno. Tutti i diritti riservati.